Voucher per la digitalizzazione 2017 - Studio C.D.L. Associati
consulente del lavoro padova, studiocdl, cdl associati, commercialista padova, unico padova
16832
post-template-default,single,single-post,postid-16832,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.6.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive
 

Voucher per la digitalizzazione 2017

05 Gen Voucher per la digitalizzazione 2017

immagineVoucherITTIPOLOGIA ED OBIETTIVI DEGLI INTERVENTI FINANZIATI

L’intervento consiste in un contributo a fondo perduto sotto forma di voucher, finalizzato a sostenere la digitalizzazione dei processi aziendali e l’ammodernamento tecnologico di micro, piccole e medie imprese.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda per la concessione del beneficio le imprese in possesso dei seguenti requisiti:

– Micro, piccola o media impresa, indipendentemente dalla loro forma giuridica e dal regime contabile adottato.

– Avere sede legale e/o unità locale attiva in Italia ed essere iscritte al Registro delle imprese.

TIPOLOGIA DI AGEVOLAZIONI

L’intervento è finalizzato a sostenere tramite Voucher del valore massimo di 10.000 euro, l’acquisto di software, hardware o servizi che consentano: il miglioramento dell’efficienza aziendale, la modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, tale da favorire l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità, tra cui il telelavoro, lo sviluppo di soluzioni di e-commerce, la connettività a banda larga e ultralarga, il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare, la formazione qualificata, nel campo ICT, del personale delle suddette piccole e medie imprese

A ciascun soggetto sarà riconosciuto un voucher di importo non superiore a 10.000 euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili e nei limiti delle risorse finanziarie stanziate (100 milioni di euro).

TERMINI E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA.

Le domande potranno essere presentate dalle imprese, esclusivamente tramite la procedura informatica che sarà resa disponibile in una apposita sezione, a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Già dal 15 gennaio 2018 sarà possibile accedere alla procedura informatica e compilare la domanda. Per l’accesso è richiesto il possesso della Carta nazionale dei servizi e di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e la sua registrazione nel Registro delle imprese.

MODALITA’ DI FRUIZIONE DEL VOUCHER

Il contributo verrà erogato a saldo e in un’unica soluzione, sulla base della documentazione di spesa da parte dei beneficiari e in base alla somma richiesta dall’impresa in sede di presentazione dell’istanza e concessa e approvata. Nel caso in cui l’importo complessivo dei Voucher concedibili sia superiore all’ammontare delle risorse disponibili (100 milioni di euro), il Ministero procede al riparto delle risorse in proporzione al fabbisogno derivante dalla concessione del Voucher da assegnare a ciascuna impresa beneficiaria. Tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni concorrono al riparto, senza alcuna priorità connessa al momento della presentazione della domanda.

Lo studio rimane a disposizione per l’analisi delle singole situazioni e per eventuali chiarimenti in merito.

Distinti saluti

Studio C.D.L. associati di Sartor Alberto e Trivellato Patrizia

Download PDF